La migliore soundbar per la tua TV, su auna

Può capitare di spendere diverse centinaia di euro per acquistare una smart tv ultrapiatta in grado di immagini con risoluzione ai massimi livelli, per poi accorgersi che il sistema audio del dispositivo lascia a desiderare. Lo spessore sempre minore dei moderni televisori, infatti, significa anche altoparlanti integrati sempre più piccoli, non in grado per i loro limiti fisici di soddisfare le necessità del pubblico più esigente. In questi casi, l’acquisto di una soundbar per tv o di una soundbase rappresenta la soluzione migliore quando si cerca un sistema audio in grado di avvicinarsi alla performance di un sistema surround.

Le soundbar offerte su auna si adattano perfettamente al design accattivante dei moderni televisori e quando vengono montate a parete, offrono un ingombro ridotto al minimo, dando anche un tocco di ulteriore eleganza alla zona dell’home entertainment. In alternativa, per non rinunciare al piacere delle frequenze basse, potrai scegliere una delle nostre soundbase o soundbar con subwoofer, per un’esperienza sonora ancora più coinvolgente.

Soundbar e soundbase - le principali differenze

Con il termine soundbar (o barra audio tv) vengono indicati dei diffusori audio di forma cilindrica e slanciata, specificamente progettati per essere messi davanti al televisore, sfruttandone la base d’appoggio quando presente. Quando la tv è stata fissata al muro e la base non c’è, anche il dispositivo potrà essere montato a muro: con auna il kit di montaggio a parete è fornito in dotazione nella confezione. Rispetto a un sistema surround collegato mediante un sistema di cavi, la soundbar offre vantaggi sia dal punto di vista pratico - è necessario un solo cavo per attaccarla alla tv - che estetico, ed esistono anche modelli senza fili che permettono di collegarsi alla tv via bluetooth.

Una soundbase invece è una barra più grande e profonda, con la scocca rinforzata, progettata per fare da base di appoggio per la tv, specialmente quando quest’ultima è dotata di un piedistallo centrale. Grazie a questo stratagemma, le soundbase offrono una resa sonora leggermente superiore a quella delle soundbar, sfruttando le loro caratteristiche costruttive e il maggior volume, per montare altoparlanti più potenti.

La scelta tra soundbar e soundbase non è semplice, e dovrebbe essere ponderata non solo a partire dallo spazio a disposizione ma anche dalle necessità d’uso. Se disponi di una tv ultrapiatta montata a muro, una soundbar con subwoofer integrato o separato diventa quasi una scelta obbligata, per poter seguire senza fatica i dialoghi dei film che vedi. Viceversa, se disponi di spazio e cerchi una soluzione più versatile che possa anche sostituire il tuo impianto stereo, trasformando la TV in un hub digitale al quale si connettono diversi dispositivi di riproduzione in modalità mp3 e streaming, la soundbase è un dispositivo certamente da consigliare.

A cosa serve una soundbar?

Le barre sonore sono dispositivi utilizzati in un numero sempre maggiore di case, ma anche in altri contesti e impostazioni. Quali sono, tipicamente, i motivi che spingono all'acquisto di uno di questi dispositivi?

  • Per migliorare il suono del vostro televisore: l'uso più comune di questo tipo di apparecchi è quello di migliorare la qualità e il volume del suono di un televisore. Grazie al gran numero di altoparlanti con frequenze e profondità diverse, le soundbar ti permettono di sentire più chiaramente le voci e tutti i suoni, oltre ad evitare fastidiosi aumenti di volume nelle pubblicità.

  • Per installare un home cinema a casa tua: se ami il cinema o le serie, niente di meglio di una buona barra audio surround a 5.1 canali. Questo tipo di soundbar proietta le onde sonore attraverso la stanza, facendole rimbalzare sulle pareti e sentirai i suoni da tutti i lati, sentendoti come al cinema senza lasciare il tuo salotto.

  • Per ascoltare la musica: molte barre sonore hanno una connessione wireless via wifi o bluetooth e possono essere utilizzate come lettori musicali esterni. Basta attivare il bluetooth del tuoo telefono cellulare (o di qualsiasi altro dispositivo) e la barra sonora si collegherà automaticamente per iniziare ad ascoltare la vostra musica preferita con una qualità e un volume impressionanti.

  • Come impianti di amplificazione per feste: se inviti regolarmente gli amici o hai un patio o un giardino dove festeggia compleanni e barbecue, un sound bar è l'opzione perfetta per suonare la musica alle tue feste e impressionare gli ospiti con il volume e la qualità del suono che sono in grado di generare.
  • Soundbar per tv: come funzionano?

    All’interno della soundbar sono presenti diversi altoparlanti, in genere da quattro a sette, in grado di coprire l’intero spettro di frequenze, dagli 80 ai 20mila herz. Il loro posizionamento è studiato per garantire un suono che si avvicina all’effetto surround, sfruttando la capacità che i suoni hanno di rimbalzare sulle pareti: per questo gli altoparlanti possono essere montati in diagonale, per dirigere il suono contro le pareti e creare così un gioco di illusioni uditive, dando la sensazione che il suono si stia propagando da diversi punti della stanza, come in un impianto audio multicanale. I diversi altoparlanti integrati in questo caso emetteranno infatti nell’ambiente i suoni indirizzandoli in modo tale da continuare a far percepire allo spettatore l’effetto stereo.

    Le soundbar per tv più diffuse sono quelle attive, ovvero contenenti al loro interno tutti i componenti elettronici, dal processore di segnale all’amplificatore; in questo modo, sono più facili da usare perché non richiedono alcun apparecchio esterno per funzionare, salvo accoppiarle con un subwoofer esterno per una riproduzione migliore delle frequenze basse, che simula l’effetto cinema. Gli audiofili che cercano soluzioni più professionali si orientano invece su modelli passivi, formati solo dalla cassa e dagli altoparlanti; in questo caso l’elettronica e il sistema di amplificazione andranno acquistati separatamente, in base alle proprie necessità e preferenze, ma la qualità audio che si ottiene è ancora superiore.

    Soundbar o home theatre?

    La scelta tra una soundbar e un sistema di audio surround con casse 5.1 dipende dallo spazio e dal budget a disposizione, ovviamente. Entrambi hanno i loro pro e contro. Il più grande vantaggio di una soundbar è quanto sia facile da configurare, permettendo anche in un salotto meno orientato all'immagine di aumentare notevolmente la resa audio della tua tv. La decisione dipende, a sua volta, dalle dimensioni della TV, dal supporto su cui poggia e dalla quantità di spazio disponibile. Un home theatre, al contrario, comporta un investimento maggiore ed è composto da diverse casse e subwoofer, dislocati in vari punti della stanza; in questo modo il suono gira letteralmente intorno allo spettatore, che godrà di una dinamica sonora di elevata qualità e riuscirà a sentirsi davvero al centro del film o della partita a cui sta assistendo. A suo sfavore gioca il maggior ingombro e la presenza di cavi, che però non costituiscono un problema quando si punta ad avere un impianto dalle prestazioni davvero sbalorditive.

    Acquistare la soundbar giusta

    Come sempre, lo shop online di auna ti offre la giusta combinazione di prestazioni e prezzo, per cui auna è nota e si distingue. Non è necessario svuotare il portafoglio per trovare la soundbar giusta che porti immediatamente il suono del tuo salotto a un livello professionale. Se desideri acquistare la tua nuova soundbar da auna, potrai installarla in pochi semplici passaggi, e poiché i nostri modelli si adattano perfettamente all'appoggio della TV o al muro con basi ampie e subwoofer dalle linee eleganti, nel tuo salotto il tuo nuovo sistema audio sarà tanto bello quanto performante. Non scendere a compromessi sulla qualità del suono e goditi i tuoi film preferiti; Auna porta sempre nella tua casa tecnologie di punta che combinano un suono ricco, un design accattivante e un ottimo rapporto qualità-prezzo.

    Cosa considerare prima di acquistare una soundbar?

    Per scegliere una soundbar di qualità, dovresti tenere conto di alcuni fattori come il budget, il tipo di uso previsto, le dimensioni della tua stanza, se hai bisogno di una staffa per monytarla sulla parete e diquanti canali audio hai bisogno. Più canali ci sono, migliore sarà la qualità audio, con il risultato di ottenere un'esperienza di ascolto coinvolgente.

    Dimensioni della camera e del mobile TV
    Prima di acquistare una soundbar, è essenziale considerare le dimensioni della sala in cui la userai. Se hai una stanza molto grande con soffitti alti e vuoi ottenere un suono profondo e con un buon volume, ti consigliamo di orientarti su una soundbar potente, che superi i 150W.

    TIpo di uso previsto
    Prova anche a pensare se la userai solo per guardare serie, film o normali programmi televisivi, o se intendi sfruttarla anche come mini impianto musicale per creare l'atmosfera in occasione delle tue feste casalinghe. Anche in quest'ultimo caso, il consiglio è scegliere un modello più potente per ascoltare la tua musica preferita a buon volume e con buona qualità.

    Acquistareuna soundbar con o senza subwoofer?
    I subwoofer sono grandi altoparlanti dedicati esclusivamente alla riproduzione dei suoni bassi, che tipicamente una barra sonora non può riprodurre. Questo perché i bassi hanno bisogno di un grande altoparlante con un buon diametro per muovere l'aria necessaria ed emettere il suono con molta risonanza allalunghezze d'onda di questo tipo di frequenza. Date le loro dimensioni lunghe e sottili, le soundbar non hanno abbastanza spazio per ospitare un grande diffusore. Per questo motivo ti consigliamo di acquistare una soundbar con un buon subwoofer, se intendi vivere un'esperienza coinvolgente e ad alta fedeltà. Inoltre, i subwoofer si collegano senza fili via WiFi o via Bluetooth, evitando fastidiosi grovigli di cavi. Tuttavia, è sempre possibile aggiungerne uno in un secondo momento, se il tuo modello non è fornito di un subwoofer esterno.

    Che tipo di connessioni deve avere la soundbar?
    Collegare la barra del suono al televisore sarà la prima cosa che farai potresti scoprire solo all'ultimo momento che non è compatibile con il tuo televisore. Ecco perché ti consigliamo di acquistare un modello con diversi tipi di connessioni, assicurandoti così che sia compatibile con la tua Smart TV.

    • cavo ottico: il metodo più comune e semplice è quello di utilizzare un cavo ottico, noto anche come Toslink, di solito incluso nella maggior parte dei modelli. Ilvantaggio di questo cavo è che il 90% dei televisori di oggi supporta questo tipo di connessione, ma ti consigliamo comunque di controllare la tua TV prima di acquistare una barra sonora.

    • HDMI ARC: un'alternativa altrettanto valida, e di fatto lo standard più comune nei sistemi TV attuali, è l'utilizzo di un cavo di tipo HDMI ARC. Se hai una SmartTV moderna, non devi preoccuparti, perché sono tutte dotate di questa porta.

    • Bluetooth: le barre sonore più recenti e la maggior parte di quelle di fascia media hanno già il Bluetooth di serie, quindi si può fare a meno dei cavi se il televisore lo supporta. Si consiglia di leggere il manuale o di chiedere al produttore di verificare che entrambi i dispositivi (TV e barra) siano compatibili.

    Anche interessante:

torna su