Vinyl records
Vinyl records

Dischi in vinile

A never ending love story

Vinyls - A Never Ending Love Story
Vinyls - A Never Ending Love Story

Il vecchio amore non arrugginisce! Dalla sua invenzione da parte dell'inventore tedesco-americano Emil Berliner oltre 130 anni fa, il vinile ha incantato gli appassionati di musica di tutto il mondo e sfida con successo ogni rischio di declino. Quando i CD apparvero nel 1982, furono principalmente i fan del vinile a tornare ai dischi. Oggi, il vinile è sicuramente sulla buona strada per tornare di moda.

Record sales in the US

Vendite record negli Stati Uniti dal 2005 al 2017 (in milioni)

L'intramontabile: il Disco in Vinile

Dall'invenzione del primissimo disco sono successe molte cose nella storia dei mezzi di supporto del suono: sono arrivati sempre più gadget tecnici, sono state progettate "scatole sonore" completamente nuove e hanno modernizzato il loro design nel corso dei decenni. Ma il vinile non se n'è mai andato: il mondo del club e dell'hip-hop ha celebrato lo scratching nel modo giusto fino ad oggi, esclusivamente con il disco nero. Non meno importante, per questo motivo alcuni produttori non hanno mai smesso di produrlo.

Qui sveleremo quali traguardi sono stati raggiunti ultimamente tra i supporti di registrazione del suono, e perché il buon vecchio vinile non ha perso il suo fascino anche oggi, ma adesso più che mai è visto dagli appassionati di musica come un "suono buono".

Il Disco in Vinile (1948)

Grazie all'invenzione nel 1877 dei primi registratori di suoni, sotto forma di fonografi, grammofoni e dischi elettroacustici, i dischi in vinile non rimasero a lungo ad aspettare. Grazie ai microsolchi nel disco di plastica e ai 33 e un terzo giri al minuto (RPM), il "Black Beauty" di 30 cm divenne il primo disco long playing, noto anche come LP, alla fine degli anni '40. Era nato uno dei più grandi bestseller al mondo.

The vinyl record

Con il nostro giradischi retrò Auna Belle Epoque 1912, avrai quella sensazione vintage del tempo che fu stando nel tuo salotto, senza dover rinunciare alla tecnologia di oggi. Da una radio nascosta e una funzione CD, fino alla connessione USB e alla compatibilità delle cuffie, qui non ci sono desideri insoddisfatti.

Caratteristiche principali:

  • Migliore ricezione con Bluetooth
  • Potenza del suono grazie a due altoparlanti integrati
  • Velocità del disco con RPM variabili a 33 1/3, 45 e 78
Informazioni sul prodotto

La Radio a Transistor (1954)

Con lo sviluppo nell'ingegneria delle comunicazioni del transistor come componente attivo del controllo elettrico della tensione variabile, a metà degli anni '50 fu sviluppato il dispositivo di ricezione radio, noto anche come radio portatile o tascabile. Ancor prima che si sviluppasse il fenomeno di massa della televisione, milioni di persone si appassionarono all'allora rapidamente crescente cultura dell'ascolto del dopoguerra.

The transistor radio

A proposito di cultura dell'ascolto: la nostra radio digitale Auna Accord non solo è portatile, ma anche dotata di programmi radiofonici, preimpostati con 20 stazioni e antenna telescopica ruotabile per quello speciale fascino vecchia scuola. Di conseguenza, l'ascolto della radio ha ripreso il suo status di cult.

Caratteristiche principali:

  • Connessione DAB+ e FM
  • L'impiallacciatura in noce con una maniglia per il trasporto è fedele all'originale
  • Allarme integrato più funzione Posponi
Informazioni sul prodotto

La Cassetta Musicale (1963)

L'idea di base dell'inventore e sviluppatore del prodotto Philips Lou Ottens: un nastro audio in miniatura portatile. La sua motivazione: piccolo significa più sicuro, più economico, risparmio di materiale e di energia e naturalmente più mobile. Alla fine di agosto del 1963, la situazione era questa: il gigante elettronico aveva lanciato il suo primo registratore di cassette alla fiera internazionale della radio a Berlino Ovest. Era nata la nuova generazione di supporti per la registrazione del suono.

La cinta de música

Piccolo ma potente: il registratore di cassette portatile Auna RQ-132 USB mostra un fascino nostalgico come il registratore per cassette audio creato, al tempo come innovazione, oltre 50'anni fa. E la cosa migliore: grazie al microfono integrato, funge anche da registratore vocale.

Caratteristiche principali:

  • Altoparlante incorporato per la riproduzione diretta
  • Porta USB per la registrazione e la riproduzione di supporti dati
  • Compatibile con rete e batteria
Informazioni sul prodotto

Il Compact Disc (1982)

Dopo l'introduzione di questo disco in miniatura color argento lucido, il nuovo tipo di supporto del suono ha battuto tutti i record. I dischi in vinile divennero improvvisamente storia e, con loro, i negozi di dischi così tanto cresciuti fino a quel momento. Tuttavia, il boom è durato un tempo relativamente breve: già all'inizio del millennio, l'industria della musica stava osservando un forte declino causato dalla moda illegale dei CD auto-masterizzati e dei negozi di scambio.

Le disque compact

Per molti fan della musica, i CD sono ancora oggetti di valore culturale, la cui raccolta di pezzi preferiti di tutte le grandi star mondiali appartiene in qualche modo al "suono buono". E questo lo ritroverai con il nostro sistema stereo verticale Auna V-20 DAB, che ti darà il miglior suono dai tuoi vecchi piatti d'argento.

Caratteristiche principali:

  • Compatibile con DAB, FM e MP3
  • Nessun cavo grazie al Bluetooth
  • Design superpiatto elegante e poco ingombrante allo stesso tempo
Informazioni sul prodotto

Il Lettore MP3 (1998)

Nel settembre 1998 ci fu un ulteriore "salto di qualità" nel suono; il formato MP3, creato in Germania, grazie ad alcuni scienziati della Franconia centrale nell'Istituto Fraunhofer per i circuiti integrati. Si sono scervellati su come trasmettere un pezzo musicale sulle linee telefoniche. La chiave: la tecnica di compressione audio ISO Standard IS 11172-3 'MPEG Audio Layer 3', in breve l'MP3. Con il primo Apple iPod di Steve Job nel 2001, il trend MP3 non è più stato ostacolato, e finalmente è stato compatibile con la tasca dei pantaloni!

El reproductor de MP3 (1998)

Celebrato poco prima del millennio come innovazione in tutto il mondo, il gadget MP3 ora fa parte di quasi tutti i dispositivi musicali. Questo è vero con il nostro Auna Harvard Micro-System. I file di dati MP3 riproducono un suono eccezionale, offrendo inoltre funzioni radio e Bluetooth intuitive.

Caratteristiche principali:

  • Elegante frontale realizzato in alluminio satinato con bordi extra-arrotondati.
  • Connessione wireless con suono pieno
  • Disponibile in bianco e noce
Informazioni sul prodotto

Lo Streaming Musicale (1999)

Oggi è impossibile immaginare le cose senza di essa, ma poco prima della svolta del millennio si è sviluppata una nuova dimensione nel settore della musica: attraverso Napster, il primo negozio di scambio online di singoli MP3 tramite condivisione di file, la condivisione di musica è diventata popolare in tutto il mondo. A causa di complicazioni legali, è scomparsa dal mercato nel 2001; è stato ancora una volta il capo di Apple Jobs ad innescare il trend poiché redditizio: ha avviato il primo negozio online di musica, iTunes: "Le persone hanno sempre comprato musica. Su disco, cassetta e CD. E crediamo che la gente voglia anche comprare la propria musica su Internet, proprio come su disco, cassetta e CD". Doveva aver ragione. Nel frattempo è cambiato solo il possesso della musica: chi trasmette non possiede più titoli, ma li affitta in modo forfettario.

Music Streaming

Dal 2008, il provider svedese di streaming Spotify a sua volta ha sfruttato questo: indiscusso leader di mercato con oltre 83 milioni di abbonati paganti e 180 milioni di utenti in totale, lì è possibile ottenere semplici singoli, interi album o playlist speciali. Tra oltre 50 milioni di titoli troverai sempre la giusta colonna sonora.

Questo è anche il caso del nostro account Auna Spotify. Compileremo regolarmente i nostri successi preferiti in assoluto per tutte le tue diverse occasioni: canzoni orecchiabili garantite!

Ascolta adesso

Ritorno al Nero: rinfrescato il trend Vinile

Il ritorno dei dischi non è altro che un fuoco di paglia? Il sospetto c'è, ma il trend è già in corso da diversi anni. Secondo molti proprietari di negozi, questo nuovo risvegliato interesse del cliente per i suoni caldi e nostalgici di tutti i generi sta toccando tutte le età. Nel frattempo, molte piccole case discografiche hanno scoperto il vinile da sole, e pubblicano i loro contenuti esclusivamente sul vecchio formato di registrazione. Dal country all'hip hop agli artisti pop: tutti vogliono che i loro nuovi album vengano compressi su LP. Il famoso Black Beauty da tempo ha perso la sua immagine logorata ed è invece sulla buona strada per un proprio permanente status di cult come in precedenza. Chi si considera un reo confesso fanatico della musica, ascolta i dischi.

Back to Black: Vinyl trend reloaded

Gli amanti dei dischi alla ricerca di qualcosa di più moderno, apprezzerebbero il nostro giradischi Auna TT-Play, con un'elegante finitura lucida da pianoforte. Qui la raffinatezza tecnica dei tempi moderni incontra il ben noto fascino degli anni '50.

Caratteristiche principali:

  • 2 Altoparlanti stereo incorporati
  • Funzione Bluetooth per streaming wireless.
  • Trasmissione silenziosa a cinghia, testina in ceramica e controllo del pitch
Informazioni sul prodotto

Perché tutto in vinile?

  • Rallentamento musicale-digitale: Mettere su un disco in vinile può essere un rituale, per concedere un po' di tempo a noi stessi, mentre si ascolta il caldo scoppiettio del disco.
  • Riscopri la passione per la collezione: molti fan della musica condividono il desiderio di poter tenere in mano i loro dischi preferiti, perché ciò attribuisce un significato totalmente diverso all'oggetto. Chiunque ce l'abbia, può farlo! Inoltre, nessun dispositivo di archiviazione audio garantisce ricordi nostalgici quanto quei dischi neri.
  • Musica per i sensi: la sensazione, la copertina ampia e in parte diversa dalle altre, il crepitio melodico quando si abbassa la puntina, l'odore particolare dei dischi in vinile stimolano quasi tutti i nostri sensi e, nel farlo, ci forniscono un'estetica sonora unica e speciale.
  • Goditi i classici: soprattutto, i titoli degli anni '50, '60 e '70 hanno un valore considerevole su disco. Ma anche jazz di un certo genere, rock n' roll o brani melodici di interpretazione moderna, ad esempio di Lana Del Rey o di John Legend, creano momenti suggestivi.
  • Punto di forza del design decorativo: che si tratti di una fedele rappresentazione di apparecchi retrò o dal nuovo stravagante aspetto, un angolo dei dischi in qualsiasi salotto attira davvero l'attenzione e suscita rapidamente interesse in ogni ospite.

Per tutti i giradischi
torna su